venerdì, aprile 07, 2006

Last minute bravehearts

Mel Gibson in Braveheart
Giovedì sera ho visto Il Caimano di Nanni Moretti. L’epilogo è triste: in primo piano l’ombra di Berlusconi; sullo sfondo i bagliori della sommossa popolare provocata dalla sua condanna. Scenario plausibile quello di una sommossa popolare pro-Berlusconi?

La domanda vera per ora resta un’altra: sarà possibile liberarsene almeno a livello elettorale? Già quattro volte nella casella di posta elettronica mi è arrivato un messaggio rincuorante: i coglioni saranno sempre il doppio delle teste di cazzo. Peccato che a spedire la mail siano stati i soliti noti. Un circolo di sinistroidi che forse ignora chi li circonda. Per esempio le otto persone di ambiente ciellino che sono finite da me a pranzo negli ultimi due giorni: otto voti equamente distribuiti tra Alleanza Nazionale e Forza Italia.

Inizio a temere che le teste di cazzo non siano poi così più rade dei coglioni. E’ che i coglioni parlano sempre, mentre gli altri sono più pudichi e manifestano con coraggio la loro posizione solo all’ultimo minuto. Ahimé quello che serve però!

1 commento:

edo ha detto...

...magari c'è qualche monorchide e molti eunuchi...io sono un coglione,anzi tre...so già su chi e su quanti contare quando mi candiderò(non relativo alla Candida albicans)