venerdì, maggio 11, 2007

Butterfly farm

Farfalla

Farfalla

Red colour

4 commenti:

Maria Assunta ha detto...

le foto sono bellissime come sempre, ma io continuo a pormi delle domande sull'allevamento delle farfalle. Ma nella fattoria ci sono luoghi, curati da Chris & co., in cui si schiudono i bozzoli? come si svolge praticamente questo allevamento? tu hai avuto a che fare con l'allevamento delle farfalle? insomma dicci qualcosa! e magari posta una foto di Chris e combriccola
buona permanenza

Anonimo ha detto...

Non ci sono parole per descriverne la bellezza. Sei un genietto e che bagaglio nella strada della conoscenza!!!!!
Affettuosamente

silviomini ha detto...

L'allevamento delle farfalle qui a Batchelor si sviluppa in tre scatole di polistirolo. In una ci sono le uova, che dopo quindici giorni diventano bruchi. In quella a fianco ci sono i bruchi, che mangiano, mangiano e mangiano per quattordici giorni, fino a quando si raccolgono nel "cocoons"(non mi viene la parola in italiano...), da qui nascono le farfalle.

In realta' Chris cura solo una piccola parte di questo ciclo. Le uova che possiede sono solo dimostrative per i turisti. Lui compra direttamente i bruchi (14$ l'uno, credo), li nutre e poi riversa le farfalle nel giardino tropicale aperto ai visitatori, il posto dove io ho scattato le foto di questo post.

Ci sono poi casi speciali. Intendo matrimoni o altre celebrazioni in cui Chris riceve ordinazioni per 300 farfalle. Allora scatta la caccia. Retino alla mano, capo e persone come me si riversano sulle rive dei fiumi piu' cari alle farfalle. Qualche ora e l'ordinazione e' soddisfatta.

Edo ha detto...

Silvio come Papillon in Guyana...lui però non andava a farfalle volontariamente

il"cocoon" in italiano è il bozzolo,credo